PORTALE INFORMATIVO 

News - 28/11/2019 ore 10.30 :

"I PROPONENTI HANNNO RITIRATO IL PROGETTO E INTENDONO REALIZZARLO DA UN'ALTRA PARTE" - Clicca qui per leggere i contenuti dell'annuncio in conferenza stampa

 

“I SOLITI SOSPETTI”, un video del Progetto con l’intervista di Beppe Rovera - Guardatelo qui nella versione integrale 

Visione a puntate:
1/4 : DICONO CHE A FRUGAROLO… c’è chi vuole fare una discarica - parco  (04:35)
2/4 : LA FILIPPA È UN’ALTRA COSA, alla scoperta della discarica dal nome gentile  (08:59)
3/4 : LA DISCARICA CREA VALORE, il caso del Prato delle Ferrere  (03:09)
4/4 : GLI IMPEGNI DIVENTANO REGOLE, la nuova discarica, il parco green e la sfida della fiducia  (10:03)

Questo portale è stato realizzato a ottobre 2018 su richiesta delle pubbliche amministrazioni di Frugarolo e Casal Cermelli (Provincia di Alessandria) per garantire trasparenza e assicurare corrette informazioni sul “Nuovo progetto di sistemazione complessiva di aree di cava e discarica e loro predisposizione - attraverso discarica di soli rifiuti non pericolosi a servizio dell'economia circolare - per il riutilizzo a fini turistico ricreativi in Frugarolo e Casal Cermelli - località Cascina Pitocca”.
Il portale consente, al singolo cittadino che intende informarsi, di ottenere risposte immediate ed attendibili. Per nuove domande e richieste d'informazioni cliccare quiDi seguito vengono pubblicate le risposte alle domande più frequenti, raccolte già a partire dalla fase di elaborazione dell'idea e del progetto. Le domande sono raggruppate per argomento. Per leggere le risposte cliccare  sugli argomenti qui sotto, poi cliccare sulla domanda per leggere la risposta e  sulle parole verdi per accedere ad ulteriori documenti e informazioni.

I proponenti sono consapevoli che la fiducia si guadagna soprattutto con i fatti; promesse e dichiarazioni d’intenti da sole non bastano. 

La loro reputazione è sicuramente un elemento importante, ma a riguardo di questa iniziativa hanno voluto fornire garanzie, che vanno ben oltre i già stringenti obblighi di legge; il progetto ne contiene già molte.

Così, raccogliendo tutte le sensibilità manifestate dai cittadini durante gli incontri d’informazione, ascolto e dialogo, l’Azienda ha recentemente deciso di assumersi ulteriori impegni che hanno valore legale (e quindi diventano obblighi) a garanzia di controlli, trasparenza, tipologie di materiali ammessi (fisse e non modificabili) e ricadute sul territorio (assunzioni e investimenti). 

Gli ulteriori impegni (oltre a quelli di legge e a quelli già contenuti nel progetto) sono dettagliati nel documento consultabile qui e depositato il 28 giugno 2019 presso le autorità amministrative deputate alla valutazione del progetto.

Va inoltre considerato che i proponenti garantiscono la correttezza del loro operato e il rispetto delle regole con il loro patrimonio personale, oltreché con quello della Società.

Per dare un’ulteriore dimostrazione e garanzia della riqualificazione e del riutilizzo dell’area, i  proponenti si sono impegnati ad anticipare un primo investimento di circa 700mila euro. Questo consentirà di poter disporre - sin dall’inizio dell’attività-  di un grande spazio (25.000 metri quadrati) attrezzato a parco e immediatamente utilizzabile per vivere il luogo e consentire a tutti di osservare i lavori in corso nell’area.

Cliccare qui per visionare la Relazione illustrativa Verso il Minipò® qui per la relativa Planimetria.

Tale investimento è tra l’altro utile a promuovere il territorio e la futura destinazione turistico-ricreativa dei luoghi, che genererà sia un impulso alle attività locali già esistenti, che le condizioni per lo sviluppo di nuove iniziative, commerciali, ricettive e di servizi.

Certamente sì!

La Filippa 2.0 desidera intrattenere relazioni - positive e costruttive - nei territori nei quali lavora e investe. 

Gli incontri con cittadini e stakeholder del territorio sono già in corso da tempo e proseguonoChi è interessato può richiedere un incontro singolarmente oppure organizzando un gruppo di massimo 10 partecipanti. 

I proponenti intendono fornire tutte le informazioni sul proprio progetto, ma sono anche disponibili all’ascolto, impegnandosi a dare risposte concrete ad eventuali dubbi e preoccupazioni e a fornire garanzie sulle loro dichiarate intenzioni e sugli impegni che intendono assumersi. Per questo è importante creare un contesto costruttivo che richiede di essere adeguato anche per numero di persone. 

Gli incontri possono svolgersi a Bosco Marengo presso i locali che sono stati organizzati dai proponenti a tale scopo, oppure in altra sede proposta dagli interessati. 

È anche possibile visitare La Filippa di Cairo Montenotte, basta chiederlo.

Per contatti: Riccardo Parigi 351/8612282 - [email protected]

Vuoi fare la tua domanda? Scrivi a info@lafilippa2.it


© 2018 La Filippa 2.0 - P.I. 02520560992 --- powered by pulsante